domenica 16 marzo 2008

Borile CR 500

Umberto Borile può essere considerato un grande appassionato di motociclismo. La sua Passione lo ha portato a costruire a livello artigianale, sin dal 1987, motociclette dotate non solo di una grande personalità ma anche di innovazioni di un certo spessore.

La moto oggetto del post è la 500 Cafè Racer, presentata per la prima volta al salone di Milano nel settembre 1999, che ha riscosso molto successo e che ancora oggi può essere acquistata. Questa moto non è solo unica a livello qualitativo e motoristico ma lo è anche per quanto riguarda la sua collocazione commerciale: non ci sono infatti rivali dirette.
La particolarità di questa motocicletta, oltre alla linea molto pulita e priva di forzature stilistiche, è il motore, un monocilindrico GM che deriva dalle competizioni Speedway. Questo è uno dei pochi casi in cui un motore nasce prima per le corse e poi viene reso adatto all'uso stradale.

Lo Speedway è una specialità motociclistica dove si corre su piste ovali in terra. Il fondo può essere diverso: terra, granito, ghiaia o anche ghiaccio. Su tutte queste superfici i piloti devono far ricorso a tutta la loro abilità per controllare le sbandate e le derapate della moto in curva. In queste competizioni le moto (ultima foto sotto) sono molto leggere, prive di cambio, ammortizzatori posteriori e soprattutto dei freni! La guida è completamente basata sulla derapata che il pilota effettua nell'affrontare le curve.

La CR 500 è dotata di un telaio in tubi in lega leggera, monotrave. La forcella è una Ceriani con steli rovesciati da 41 mm, mentre al posteriore c'è un monoammortizzatore Paioli. La forcella è una Ceriani upside down da 41 mm, mentre al posteriore c'è un monoammortizzatore Paioli. I cerchi in lega Morad sono da 17" e i mozzi della Talon. Per quanto riguarda i freni, essi sono Grimeca: all'anteriore c'è un disco da 315 mm e al posteriore da 220 mm. Ultime due chicche: il serbatoio in alluminio lucidato a mano e il peso di 117 Kg!
La moto è possibile acquistarla on-line al prezzo di 14040.00 euro. Considerando che è completamente assemblata a mano e con cura artigianale, il prezzo mi sembra proporzionato all'esclusività di questa bellissima moto.

Scheda Tecnica:

Motore:
Tipo: Borile monocilindico 4 t raffreddato ad aria testa e cilindro GM
Alessaggio e corsa: 87x84
Cilindrata: 487
Distribuzione: monoalbero a cammes in testa con 4 valvole
Rapporto di compressione: 10,3:1
Carburatore: Mikuni TM Ø36
Accensione: elettronica
Avviamento: a pedale con alzavalvola manuale
Lubrificazione: con pompa trocoidale nella coppa dell'olio
Cambio: in blocco a 5 rapporti
Frizione: multidisco in bagno d'olio
Trasmissione primaria: ingranaggi
Trasmissione finale: a catena

Ciclistica:
Telaio: monoculla con tubi tondi in lega leggera 7020
Sospensioni:
anteriore: forcella Ceriani a steli rovesciati Ø 41, corsa 130, inclinata di 27,5° avancorsa 116 mm.
posteriore: monoammortizzatore Paioli senza leveraggi corsa 145 mm.
Freni: ant. a disco Ø 315 mm.
post. a disco Ø 220 mm.
Cerchi: ant. 17x3,5
post. 17x4,5
Pneumatici: ant. 120/70 x 17
post. 150/70 x 17

Dimensioni e peso:
Lunghezza: 1990 mm.
Larghezza: 720 mm.
Altezza: 1120 mm.
Altezza sella da terra: 850 mm.
Altezza minima da terra: 200 mm.
Interasse: 1400 mm.
Capacità serbatoio: 8,5 lt.
Peso a secco: 117 Kg.
Borile CR 500:




Moto da Speedway:


Foto: Borile e K&N Filters

2 commenti:

Gandalf ha detto...

Mi son sempre chiesto cosa porti certe persone a realizzare delle moto cosí uniche da risultare a volte persino discutibili per molti.

Ma forse lo so cos'é: il sogno...l

vegakiss ha detto...

Sulla forcella anteriore ivi compresa la pinza freno per una moto che sembra un opera d'arte (con il costo di un opera d'arte) avrebbero potuto fare molto meglio... per usare un eufemismo...

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...