martedì 19 agosto 2008

Kawasaki Special

La prima volta che ho visto questa special, di cui purtroppo ho trovato solo questa foto, mi sono venute in mente le superbike che correvano nel rispettivo campionato americano negli anni '80 e che hanno "forgiato" moltissimi piloti, divenuti poi campioni del mondo con moto a due tempi, tra i quali Kevin Schwantz, Wayne Rainey, Eddie Lawson e molti altri ancora.
Le Suzuki GS, le Kawasaki Z e le Honda CB erano le moto più utilizzate in queste competizioni. Pensate che questo tipo di moto, che oggi definiremmo naked, è stato utilizzato fino a non molto tempo fa anche nelle gare di durata quali la 8 ore di Suzuka, sapientemente preparate per correre distanze molto lunghe. La moto in foto è una special nata su base Kawasaki.

Il quadricilindrico raffreddato ad aria-olio, e presumibilmente elaborato con parti speciali Yoshimura, dovrebbe essere quello della serie Z, di cui ho già parlato precedentemente. Il forcellone è completamente artigianale cosi come lo splendido telaio in tubi.
Tutto il comparto sospensioni e freni è di ultima generazione. La posizione del radiatore dell'olio e il corto terminale di scarico, completano la linea di questa favolosa special da circuito.

I miei complimenti ai creatori di questa splendida moto!

Francè

Foto: Performance Bikes

1 commento:

Rocket68 ha detto...

La superbike in America correva con questo tipo di moto , anzi lo Z1000 era adottato da Eddie Lawson ;-)

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...