lunedì 12 luglio 2010

NCR Millona 16 2010

In passato vi ho mostrato spesso splendide specials su base Ducati costruite dall'azienda italo-giapponese Moto Corse, che mi hanno colpito non solo per la loro ricercata ed elegante veste grafica ma anche per l'incredibile qualità e raffinatezza delle parti speciali installate.

Nei dintorni di Bologna esiste un altro luogo magico nel quale vengono allestite splendidi capolavori, esclusivamente su base Ducati, che risponde al nome di NCR (acronimo di "Nepoti Caracchi Racing") che costruisce a mano motociclette caratterizzate da una maniacale cura del particolare e da una estrema attenzione nella lavorazione dei materiali quali titanio e carbonio.
L'affinità con la Moto Corse risiede, a mio avviso, proprio nella magistrale esecuzione di parti speciali realizzate con nobili e leggerissimi materiali.

La NCR, fondata nel 1967, può essere considerata come un "reparto corse indipendente" della Ducati che, negli anni '70, non era coinvolta direttamente nelle competizioni. Alla NCR l'imperativo era alleggerire e potenziare i propulsori e migliorare le doti ciclistiche delle Ducati...cura che portava vittorie sui circuiti di tutto il mondo, un fornito e famoso catalogo di parti speciali, e serie limitate oggi molto ricercate e quotate.

Alla fine del 2001 il marchio NCR è stato acquistato dalla Poggipolini Group (azienda leader mondiale nella lavorazione di leghe leggere come il titanio, il magnesio, l'alluminio e acciai speciali) e, attraverso la passione del suo presidente, questo mitico marchio strettamente legato alla Ducati e alle competizioni ha iniziato, dal 2005, a produrre motocicli su base Ducati mantenendo il vastissimo catalogo accessori per le moto di Borgo Panigale.

NCR Millona 16
Dopo aver visto realizzazioni su base Hypermotard, Sport Classic, 848 e nuove creature come la Millona, mai mi sarei aspettato dalla NCR una special basata sulla meccanica della Desmosedici RR!
Il dato che più di tutti esprime la cura e la lavorazione di metalli e materiali compositi è il rapporto peso potenza: circa 145 kg per oltre 200 cavalli! Valore, tra l'altro, raggiunto con tutti gli accessori utili per la circolazione su strada! Le sovrastrutture la rendono simile ad una "cafè racer" e mi piace moltissimo il nuovo codone "a becco d'anatra" che integra lo scarico.

Snocciolando la scheda tecnica della Millona M16 appaiono due vere e proprie opere d'arte che consistono in un telaio e in un forcellone interamente realizzati in fibra di carbonio che, uniti al nuovo impianto di scarico completamente realizzato in titanio consentono alla moto di ottenere un peso record.
I cerchi sono in fibra di carbonio, cosi come altri elementi quali: il serbatoio, il reggisella, il kit aspirazione airbox, il parafango anteriore, la carena anteriore, il telaietto anteriore e il supporto luci anteriore e posteriore. L'intera viteria della moto, con trattamento superficiale Poggipolini, è in titanio.
I dischi sono Braketech AXIS/CMC (ceramic matrix composites) da 220 mm, morsi da pinze Brembo monoblocco. La moto, come tutte le NCR, è interamente realizzata a mano e completamente personalizzabile nella veste grafica e nelle dotazioni.

Il prezzo di questa moto davvero molto esclusiva ed estrema è su richiesta...e non riesco proprio ad immaginare che emozioni possa dare guidare una "piuma" con la potenza di una Motogp!

Fantastica!

Francè















Foto: NCR Factory

3 commenti:

Littlejohn ha detto...

Francè,avevo già visto questa Millona in rete. Che dire, non ci sono parole. E' stupenda. Mi ha lasciato, e mi lascia, senza fiato. Fare della D16 qualcosa di ancora più esclusivo rasenta la follia...ma che spettacolo la follia.

P.S. Ho visitato il tuo blog dedicato ai caschi! Complimenti, come sempre.

da Felipeto Per Gamberetto ha detto...

stupenda!! fa molta molta paura

Francè ha detto...

Grazie per i complimenti Littlejohn!

Concordo con voi...è favoloso questo capolavoro NCR!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...